Giardinieri Varese - Progettazione e realizzazione prati, giardini e aiuole

Servizi offerti

Questione di stile

L’originalità dei nostri lavori è di per sé uno stile inimitabile, il risultato è dato però dall’interpretazione personale degli stili del giardino eseguita in fase di progettazione.

Per quanto riguarda la mia esperienza mi capita maggiormente di far riferimento allo stile inglese che permette di sfruttare al meglio le superfici sempre più concentrate dei giardini moderni, ricavando, grazie alla prospettiva, ampi spazi godibili nel tempo libero pur mantenendo la presenza di aiuole colorate e siepi, sia esse in forma libera e mista che in forma obbligata mono varietale.

Il giardino all’italiana con la sua suddivisione geometrica degli spazi, viene utilizzato maggiormente nei parchi oppure in quelle strutture private o pubbliche con edifici storici, ma è stato possibile realizzare degli angoli di grande impatto visivo anche in giardini privati o realizzando delle suggestive aiuole di rappresentanza in ditte utilizzando spesso anche l’arte topiaria.

Il giardino giapponese invece è un mondo a parte, che va dal piccolo angolo zen a composizioni di rocce con cascate vere o a secco, giardini interni dal potere mistico e rilassante, ma senza l’inconveniente di effettuare manutenzioni in casa o obbligare le piante a vivere in un ambiente non adatto; suggestivi i ponti di pietra e i vialetti composti da segna passi incastonati in prati di convallaria, aiuole di azalee fiorite e siepi di sempreverdi che proteggono la proprietà dall’esterno. Nel giardino giapponese tutto è estremamente studiato ma, se fatto bene, il risultato è naturale e semplicissimo.

La ricerca e lo sviluppo di nuove idee con lo studio delle diverse interpretazioni mi fanno trovare in contrasto spesso con le mode; sembra infatti che negli ultimi 15 anni soprattutto nel nord ovest i giardini siano cloni; la vera morte della biodiversità parte da casa nostra: ulivi, photinie, lauri e gelsomini sembra siano le uniche piante rimaste, risultato giardini tutti uguali!

Non è così! Esistono centinaia di specie e varietà presenti nei vivai italiani (parlo di quelli con la V maiuscola) che si possono utilizzare e che fanno la differenza in un giardino, i costi poi sono uguali o anche inferiori, e ci danno colori e profumi ormai dimenticati!

Non ho pregiudizi per le piante elencate prima, le utilizzo anche io, ma solo quando sono la risposta alle domande che mi sono posto, ovvero la soluzione migliore e non la più facile.

Nei sezioni successive saranno analizzate le fasi in cui viene suddiviso un intervento, sia esso di realizzazione, manutenzione, cura e potatura, perché la chiave è avere metodo, mi sembra più importante porre l’accento sulla metodologia di esecuzione e sul processo essenziale piuttosto che inserire dettagliate descrizioni di come si fa un prato, o una potatura, o quanti fiori inserire in un‘aiuola...